IL VERMUTH: SPECIALITA' TORINESE

Il celebre aperitivo torinese nacque nel 1786 da un'idea del  distillatore torinese Antonio Benedetto Carpano, titolare di una bottega affacciata su piazza Castello.

Piazza Castello,Torino vermuth
Antonio Benedetto Carpano,
Prima bottega del Vermuth
La prima industria che si dedicò all'esportazione del Vermuth fu la "Cora". Nel 1835 i fratelli Cora rilevarono il negozio, fondato alle fine del 1700 dal liquorista Giovanni Rovere, in Via Santa Teresa a Torino e diedero l'avvio ad una fiorente atività. Dopo soli tre anni, fecero partire il primo carico di Vermuth per l'America.


Italian drink: Vermuth from 1786
Antica fabbrica di Vermuth 1786, Torino

Ingredienti e preparazione del Vermouth  
Il Vermuth è un preparato di vini bianchi aromatizzato con infusi di radici ed erbe aromatiche abbondanti nelle valli piemontesi: il Camedrio, la Centaura, l'Issopo, il Cardo Santo, l'Achillea Montana ed altri.  Gli viene conferito un contenuto alcoolico tra i 16 e i 18 gradi e zuccherato nella varietà dolce. Per ottenere la varietà rossa viene colorato il preparato caramellando lo zucchero.
L'ingrediente più importante del Vermuth, nato con la funzione di stimolare l'appetito, è l'Assenzio maggiore.