I siti UNESCO a Torino

Palazzo Reale, Torino
Palazzo Reale, soffitti affrescati, particolare.

L'Unesco è l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura, fondata nel 1945, dalla Conferenza dei Ministri Alleati dell'Educazione. L'Italia è il paese con il maggior numero di siti nominati Patrimonio Unesco.
Torino, dal 1997, entra a far parte dei luoghi Unesco con le Residenze Sabaude, della città e dei dintorni:

Villa della Regina e vista su Torino
Villa della Regina, Residenze Sabaude, Torino
Palazzo Chiablese
Armeria Reale
Biblioteca Reale
Segreterie di Stato
Archivio di Stato
Teatro Regio
Cavallerizza Reale
Regia Zecca
Palazzo Madama

Castello del Valentino

Residenzer Sabaude, Patrimonio Unesco Torio
Castello Ducale, Agliè

Palazzina di caccia a Stupinigi
Castello ducale di Agliè
Castello di Moncalieri
Castello di Rivoli
Reggia e Borgo castello nel Parco della Mandria di Venaria Reale

Torino , inoltre, con il territorio Collina Po è il primo Urban MAB Unesco in Italia. 
Il Programma "L'uomo e la biosfera", Man and the Biosphere – MAB, è un programma scientifico intergovernativo dell’UNESCO per promuovere un rapporto equilibrato tra uomo e ambiente attraverso la tutela della biodiversità e le buone pratiche dello Sviluppo Sostenibile, attivo dal 1971.
Il Parco Collina Po, è un quindi un parco urbano e anche un parco naturale: in un'area fortemente antropizzata quale è la città di Torino (oltre un milione e mezzo di abitanti), si estende un'area naturalistica  con interessante biodiversità, ricca di acque, colline boschive con crescente presenza di flora e fauna, con 900 km di sentieri ed oltre centomila alberi.